domenica 29 dicembre 2013

Arnold Coffee - Milano via Orefici

Questo locale che adoro vanta tre "punti vendita" solo a Milano, più altri nel resto d'Italia. La prova provata che Starbucks anche da noi farebbe faville.
Arnold Coffee, fondato nel 2009 da due italiani, è il tipico locale "all'americana", dove il momento del caffè si trasforma in una parte importante della giornata. Proprio noi, che del caffè abbiamo fatto una cultura e un'arte, ci stiamo scordando del piacere di gustarcelo lentamente. Sempre più spesso si entra in un bar qualsiasi, si ordina un espresso e lo si trangugia bollente, il tutto nel giro di 30 secondi. Lo sentiamo ancora il sapore di quel caffè?
Arnold coffee serve prevalentemente caffè americano, in grossi bicchieri di carta, arricchito, guarnito e personalizzato con cioccolato, panna e sciroppi. Il gusto è sicuramente differente dalla nostra classica tazzina, ma, se piaccioni entrambi, why not?
Potete inoltre accompagnare il vostro caffè/thè/cioccolata con dolcetti o spuntini salati.
Il locale che frequento è quello in via Orefici, a due passi dal Duomo. Mi piace sia fermarmi un po' a sedere (quando c'è posto) nel locale, arrampicato su tre caotici piani, pieni di studenti che studiano e ridono, sia passeggiare per le viuzze con il mio bicchierone caldo, soprattutto adesso che è inverno!
Adoro la filosofia di questo tipo di locali (anche se, ben inteso, molti sono ancora i passi da fare per essere veramente come Starbucks), adoro le contaminazioni culturali e vedere come spesso le persone siano aperte a mondi diversi dal proprio.
La frequentazione è soprattutto di giovani e studenti, non a caso i primi locali sono stati aperti nei pressi delle Università.

La coda è spesso lunga, ma fateci un salto, io se sono in zona non resisto!

Arnold Coffee
Via Orefici 26
Via Festa del Perdono 1
Via Nirone 19
Milano

www.arnoldcoffee.it

sabato 14 dicembre 2013

Artigiano in fiera - Milano 2013 - Foto e racconto

Già avevo anticipato che l'Artigiano in fiera (o Fiera dell'artigianato, come viene spesso chiamata), è un evento che non mi perdo. Anche quest'anno, memore di esperienze passate, ho scelto la sera di un giorno infrasettimanale per la mia visita.
Nello specifico, sono arrivata alla fiera verso le 19:30 di mercoledì 4 dicembre, e mi sono fermata praticamente fino alla chiusura. 
Ho girato molto rapidamente quasi tutta la fiera, soffermandomi soprattutto sui cibi di Italia ed Europa.
Molti gli assaggini, anche se io sono un po' timida e mi sento sempre in soggezione ad "assaggiare" e basta. Ho comunque mangiato molto (croque baguette al formaggio di capra in Francia, wustel e birra in Germania, arrosticini in Abruzzo e molto altro) e acquistato qualche "provvista" da portare a casa (pane pugliese, melanzane sott'olio campane, porchetta toscana, bresaola della Valtellina, succo di mele dell'Alto Adige).
Bellissimo come sempre l'artigianato, italiano, europeo, del mondo. Tutto assolutamente stupendo.
Avrei comprato mille cose, ma lo spazio nel bilocale è poco, e siamo già in tre!
Consiglio tantissimo la visita serale: confusione sopportabile (soprattutto per una come me che se c'è troppa folla, soffoca), si gira bene, senza difficoltà. Solo la zona dei ristoranti è un po' congestionata, ma è normale, è l'ora di cena!
Voglio fare quest'anno una "mozione d'onore" alle cose che ho apprezzato di più, sarà divertente vedere se cambieranno i prossimi anni!
E quindi, rullo di tamburi, the winners are:
- il cibo, ovunque;
- i tappeti e i teli d'arredo in Medio Oriente, India e in molti altri paesi del mondo;
- le tazze per il thè e lo schiaccianoci in Inghilterra;
- i dolci marocchini;
- il bar a forma di nave;
- i vestitini da bambolina orientale;
- il cowboy sull'insegna del ristorante western;
- la copertura che cambia colore!
Per i vari riferimenti, potete trovarli in questo post: http://perleviedimilano.blogspot.it/2013/11/lartigiano-in-fiera-fiera.html
Date un occhiata alle foto e non perdetevi la fiera il prossimo anno. E se non ve la siete persa nemmeno quest'anno, bhè, ottima scelta!















domenica 8 dicembre 2013

Una spesa abbondante da Maxi Zoo

La mia più grande passione di shopping?
No, sembrerà strano, non sono le scarpe. 
No, nemmeno le borse.
Sul make up se ne potrebbe parlare a lungo, ma sono riuscita a disintossicarmi. Per ora tengo duro.
Se parliamo di shopping, in realtà, la cosa che adoro di più è (rullo di tamburi) fare la spesa! Adoro i supermercati e adoro cambiarli, mi piace provare cibi nuovi che non ho mai assaggiato e conoscere marche che non avevo mai visto. Va da sè che impazzisco per i supermercati all'estero, ma questa è un'altra storia.
Oggi voglio invece parlare di supermercati per animali, e di uno in particolare dove compro la pappa e i giochi per la mia adorata gattina. Ho avuto la fortuna di venire a conoscenza per tempo (e non mi succede sempre) della nuova apertura di un punto vendita Maxi Zoo a Milano,e ho approfittato subito, visto lo "sconto benvenuto" del 20% su tutto.
Dopo l'inaugurazione, che si è tenuta a inizio ottobre, sono tornata ancora due o tre volte a "fare la spesa". Di solito prendo abbastanza cibo per 15 giorni, al limite qualcosa in più.

Il negozio è ben fornito: offre sia le marche che potete trovare al supermercato, sia quelle più "blasonate", sia alcuni prodotti in esclusiva.
Oltre al cibo, potete trovare ogni tipo di prodotto o accessorio per i vostri amici animali: cani, gatti, tartarughe, pesci, criceti, e chi più ne ha, più ne metta.
Ogni volta, come minimo, trascorro un'ora tra gli scaffali!
Vi lascio le foto del giorno dell'inaugurazione e i contatti. Tenete presente che potete trovare la catena sia in Italia che all'estero (sono tedeschi). A Milano i punti vendita attualmente aperti sono due.
Buona spesa per i vostri cuccioletti!



























MAXI ZOO
Milano
Viale Monza 162 e Via Lorenteggio 246
http://www.maxizoo.it/

lunedì 18 novembre 2013

L'artigiano in Fiera (Fiera dell'Artigianato) - Milano 30 novembre - 8 dicembre 2013

Siamo ormai alle porte del mese dell'anno che preferisco, dicembre, e puntualissima torna anche quest'anno la fiera dedicata all'artigianato e alle culture del mondo.
9 giorni di colori, sapori e profumi, dal 30 novembre all'8 dicembre, presso la fiera di Rho - Pero.
Tra gli eventi più famosi e amati che si tengono in città, ogni anno accoglie un'infinità di visitatori. Pare che la scorsa edizione siano stati più di tre milioni!
La manifestazione radunerà ben 2.900 espositori, con prodotti provenienti da 113 Paesi del mondo, distribuiti su 150.000 metri quadri
Lo spazio espositivo, come gli scorsi anni, sarà suddiviso in tre aree geografiche: Italia, Europa e Paesi del Mondo. A dire la verità, non saprei proprio quale parte preferisco! Devo però confessare che, benchè sia affascinata da ogni aspetto della fiera, la cosa che mi fa impazzire di più in assoluto è il cibo! Diciamo che mi dedico molto agli "assaggi", dalla cucina del nostro bel paese, all'Europa...a un po' tutto il cibo che mi capita sotto le fauci, indipendentemente dal luogo di origine!
Le scorse edizioni hanno visto un'affluenza di pubblico incredibile, con momenti di congestionamento in determinati giorni al limite della "vivibilità". Io cerco sempre di scegliere orari o giornate tattiche, perchè quando c'è troppa folla mi sento soffocare e non riesco più a godermi gli stand. Quest'anno per fortuna l'organizzazione ha deciso il prolungamento dell'orario, per cui la fiera sarà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 22:30 (fino allo scorso anno nei giorni feriali l'apertura era alle 15:00).
Inoltre, altra novità che potete leggere sul sito della manifestazione: "Contestualmente all’apertura della diciottesima edizione di AF – L’Artigiano in Fiera debutterà online il portale MakeHandBuy.com, l’E-Commerce riservato esclusivamente alle aziende artigiane espositrici della manifestazione, che durante tutto l’anno potranno vendere i propri articoli al popolo del web."
Bellissima idea!
 

Vi lascio il link al sito dell'evento, sul quale potete trovare tutte le informazioni che vi servono per la vostra visita (espositori, come arrivare, orari, ecc...).
Da non trascurare, la fiera è gratuita!

L'artigiano in Fiera
Fieramilano Rho - Pero
MM Rossa
Sito web: http://www.artigianoinfiera.it/AF2012/index.php#


domenica 3 novembre 2013

La sicurezza e la percezione della sicurezza

Buongiorno.
Quello che oggi voglio scrivere è un post riflessivo.
Ieri sera sono andata a mangiare fuori, e per tornare dovevo prendere per un tratto la 90, la circolare, per intenderci. Non ero mai stata in tarda serata su quella linea, e non ne pensavo molto bene. Nonostante non fossi sola, il pensiero di dover prendere ad una certa ora quel mezzo di trasporto non mi convinceva, mi dava una brutta sensazione.
E invece il tragitto è stato senza problemi, su una vettura piena ma non affollata, con gente tranquilla e addirittura una mamma che dava il biberon al suo bambino.
Perchè questo racconto? 
Perchè la situazione mi ha portato ad una riflessione che faccio spesso, ovvero alla significativa differenza che c'è tra la sicurezza come realtà e la percezione che abbiamo della stessa.
Mi sento di dover premettere che, come ovvio, non esiste nessuna situazione realmente sicura. Una cosa spiacevole più succedere anche nel posto più "tranquillo" del mondo, così come può andare tutto liscio nel quartiere più "malfamato".
A volte, tuttavia, per disinformazione o poca conoscenza, temiamo luoghi e situazioni senza motivo, precludendoci delle esperienze positive per la paura dell'ignoto. 
Con questo non intendo disprezzare la paura, che, intesa come particolare attenzione, può veramente salvarci da spiacevoli situazioni. Ritengo però che, spesso, la paura ci blocca nel quotidiano (soprattutto chi vive in una grande città come Milano), e questo non deve succedere.
In sintesi...occhi aperti, ma senza paranoie!


martedì 1 ottobre 2013

Il mercato di via Tabacchi

Sì, inutile negarlo, sono tra quelli che vanno pazzi per i mercati rionali. Non c'è folla che possa fermarmi. 
Al punto che una delle mie passioni quando vado all'estero (tra le altre cose) è proprio frequentare i mercati, scoperti o coperti, alimentari, delle pulci, di tutto un po'. Credo che sia il modo migliore per immergersi nella vera anima di un luogo, nella quotidianità dei suoi abitanti.
La digressione mi serve per introdurre uno dei miei mercati preferiti a Milano, ovvero quello del sabato in via Tabacchi (vicino a viale Tibaldi).
La maggior parte delle bancarelle, ma non tutte, sono alimentari, con una predominanza della frutta e verdura. In un'ora o poco più riesco a riempire il mio carrellino spendendo una sciocchezza. 
Dopo molte "visite", posso dire di aver trovato sempre prodotti buoni e freschi. Adoro anche i banchi con il pane, le focacce e i dolci.
La mattina, se non si arriva troppo tardi, è possibile camminare abbastanza agevolmente, e guardare tutto con calma. Tenete presente che non è grandissimo, quindi non vi prenderà troppo tempo.
Vi lascio qualche foto dell'ultima volta che ci sono stata!





 














Mercato di via Tabacchi - Milano
Quando: il sabato dalle 7:30 alle 18:00
Dove: via Tabacchi
Bus 90/91, Tram 3 e 15

lunedì 30 settembre 2013

Milano Vogue Fashion Night Out

Buongiorno!
Finalmente pubblico il post sulla Milano Vogue Fashion Night Out.
La notte della moda si è tenuta martedì 17, in zona Centro - Brera - quadrilatero della moda.
Una folla incredibile! I negozi sono rimasti quasi tutti aperti fini a tardi, ma i coctail esclusivi erano praticamente inaccessibili senza un invito (che io purtroppo, corsa via dal lavoro all'ultimo momento, non ho avuto il tempo di rimediare). L'atmosfera per strada era comunque molto allegra e vivace.
Ho rimediato una coca e dei campioncini, e ho passato una serata particolare.
Vi lascio qualche foto, poche in effetti, perchè c'era troppa confusione e non riuscivo a fare degli scatti decenti...
Un saluto particolare a Giorgio! 




















domenica 8 settembre 2013

Domenica delle Donne - 8 Settembre 2013

Buonasera!
Come anticipato sulla pagina FB, questa domenica si è svolta la "Domenica delle Donne", presso i giardini pubblici Indro Montanelli (Palestro), organizzata dalla Fondazione Donna a Milano Onlus con il Comune di Milano. 




































Molti gli sponsor dell'evento, numerosi gli stand e davvero carina l'animazione, anche per i bambini. Con una piccola offerta era possibile acquistare prodotti o il sacchetto ufficiale della giornata, tutto rosa e pieno di omaggi.
 
La mattina, all'apertura, non c'era molta confusione e abbiamo approfittato per farci fare un rapido massaggio allo stand delle Terme Boario. 
Siamo poi passati allo stand di Deborah, uno degli sponsor dell'evento, dove si poteva scegliere una sessione di make up o una di nail art.
Era inoltre possibile, su prenotazione, partecipare al corso di cake design o rilassarsi con un bel massaggio shiatsu.
Menzione speciale per i ragazzi che facevano i tatuaggi con l'hennè, e in particolare per la dolcissima ragazza con gli occhiali che mi ha disegnato uno scorpione sulla gamba!
Una bellissima giornata non solo per le donne, ma anche per i figli, mariti, fratelli, papà e fidanzati, nella spendida cornice dei giardini di Palestro, che ho trovato già piacevolmente autunnali!




















Un abbraccio! 

venerdì 2 agosto 2013

The Oriental Mall - Via Sarpi - Milano

Buongiorno!
Da pochi giorni è stato inaugurato un centro commerciale cinese in via Sarpi, nel cuore della Chinatown milanese (che personalmente a me piace molto). 

Un breve cenno al quartiere, in cui capito spesso, soprattutto per acquistini alimentari: da non molto tempo oggetto di importanti lavori, si presenta molto pulito e ordinato, con panchine e punti di verde lungo le vie principali. 
I negozi sono prevalentemente di stampo cinese, molto abbigliamento e un po' di elettronica. Alcuni ristorantini sono particolarmente sfiziosi.
Già da qualche tempo avevo visto i lavori nel palazzo che precedentemente ospitava un outlet Oviesse, non potevo non "testare" il nuovo mall orientale! 
Il centro commerciale, su 5 piani, comprende due supermercati, sala da thè, centro benessere, svariati negozietti di abbigliamento, elettronica, cura della persona e oggettistica per la casa.
The Oriental Mall nasce da una cordata di famiglie italo - cinesi e si inserisce in un progetto di sviluppo voluto e sostenuto da molti negozianti della zona.
Durante il mio giretto non ho acquistato molto, ero semplicemente in "esplorazione", ma ho dovuto fare un assaggio al Huang Ji Dessert al piano terra: succo di anguria + tris delizioso di biancaneve, mango e gelatina cinese. Sluuuurp!

























THE ORIENTAL MALL
Via Paolo Sarpi n. 33 
Milano
Tram 12 e 14

domenica 23 giugno 2013

Energizer Night Run - Milano 15 giugno 2013

Buongiorno!
Approfitto di un po' di aria fresca per scrivere il post promesso sulla Energizer Night Run, a cui ho partecipato il 15 giugno.
La corsa, per il secondo anno in Italia, si è svolta sabato sera al Parco Sempione, alle 21:30, lungo un percorso di 5 km.
6000 persone attraverso alberi e sentieri, ognuna con la sua luce sulla fronte, gentilmente offerta dalla Energizer. Molti erano gli sponsor di questo evento benefico, con l'obiettivo di aiutare l'Unicef a ridurre a zero il numero dei bambini sotto i 5 anni che ogni giorno nel mondo muoiono per cause evitabili.
La temperatura serale ci ha aiutato, e io personalmente ho migliorato molto il mio tempo sui 5 km, arrivando al traguardo dopo 28 minuti e 31 secondi.
Correre insieme a così tante persone e per un motivo importante ti dà la forza di non mollare (e di evitare alberi e panchine!), anche se è buio e non vedi i cartelli dei km percorsi, e hai solo il cronometro a scandire il tuo tempo. 

Poi la musica, il fumo bianco, il traguardo. Anche questa volta è fatta.

http://www.nightrun.it/


domenica 2 giugno 2013

Lavanderia IL GIRASOLE

Buongiorno!
Oggi vi parlo di uno di quei posti che in una grande città come Milano non può davvero mancare: la lavanderia a gettoni. In particolare, quando devo lavare (ma soprattutto asciugare) salviette e accappatoi, vado nella lavanderia di Maurizio, Il Girasole, in zona Bande Nere.
Per raggiungerla potete usare la metro (fermata, appunto, Bande Nere) o i mezzi di superficie. Proprio di fronte c'è anche un grande parcheggio sotterraneo con prezzi davvero vantaggiosi.
Per prezzi e istruzioni vi rimando al sito della lavanderia (che indico in fondo al post), ma tenete presente che Maurizio, il titolare, è sempre presente nel locale per darvi una mano, se avete bisogno o siete inesperti.
Io, in un'ora, lavo e asciugo. Nel frattempo potete leggere un giornale o un libro (la lavanderia è anche un punto bookcrossing), ascoltare un po' di musica o farvi un giretto nel quartiere, che a me non dispiace.
Vi lascio qualche foto e le indicazioni pratiche.
A presto!



















Lavanderia IL GIRASOLE
Via Caterina da Forlì 58 - Milano
Mezzi: M1 Bande Nere - Bus 67

Sito web:  www.lavanderiagirasole.it/‎
Pagina FB: Lavanderia self - service IL GIRASOLE


martedì 21 maggio 2013

AVON RUNNING 2013 - Impressioni dopo la corsa

Non trovo parole a sufficienza per descrivere quanto è stato bello correre l'Avon Running, domenica scorsa.
L'atmosfera era di allegria e comunanza. Io correvo da sola, ma non mi sentivo sola, mi sentivo parte di qualcosa di davvero grande. Eravamo tantissime: giovani, meno giovani, ragazze, signore, bambine, e anche cagnoline! Con la voglia di farcela, fino in fondo, quasi come se quei 5 km fossero il simbolo delle lotte che facciamo ogni giorno. Contro le piccole difficoltà e contro i grandi problemi, che a volte appaiono insormontabili. Sapevo che non potevo mollare. E avere accanto tutte quelle donne mi ha fatto sentire più forte. Ero più forte.
Questa è stata la mia prima vera corsa ufficiale. E non la dimenticherò mai.





martedì 14 maggio 2013

4-5-6 maggio 2013 - Cibi d'Italia al Castello Sforzesco

Ci sono capitata quasi per caso sabato mattina, mentre andavo al parco Sempione...che meraviglia! Tutto il fossato del Castello Sforzesco, solitamente chiuso al pubblico, pieno di gazebi e bancarelle con cibi e prodotti della campagna da tutta Italia!
Organizzata da Coldiretti, la manifestazione si è tenuta nei giorni 3-4-5 maggio 2013, con svariati eventi e occasioni di conoscere le peculiarità enogastronomiche del nostro bel paese.
Sono entrata dalla parte di fronte al Castello, e i primi stand che ho trovato sono stati quelli degli animali. Proseguendo e girando nel fossato in senso antiorario, mi sono fatta una scorpacciata di "assaggini" e mi sono portata a casa un bel salamello e un pezzo di pecorino morbido.
Degni di nota i prodotti legati alla produzione dell'olio, i salumi, il succo di mele della Valtellina, l'aceto balsamico dell'Emilia-Romagna, il miele, i vini, i formaggi, gli agrumi siciliani, i dolci di ogni genere. Un paradiso!
Una bella festa, anche per i bambini.
Vi lascio il link del sito ufficiale:
http://www.cibiditalia.eu/Pagine/default.aspx
e qualche foto!





mercoledì 8 maggio 2013

AVON RUNNING 2013

Il 19 maggio 2013, AVON RUNNING a Milano!
Io ci sarò, per i 5 km non competitivi...a tutte le ragazze, venite numerose! 
E per i maschietti, siete i benvenuti per il tifo!

http://www.avonrunning.it/

sabato 20 aprile 2013

M5 - La metro lilla

Finalmente Milano ha la sua metropolitana completamente automatizzata!
La M5, detta anche linea lilla, è stata inaugurata il 10 febbraio 2013 tra un tripudio di sciarpe e palloncini in tono. Il primo tratto aperto al momento collega Bignami a Zara, ma il progetto finale prevede un totale di 12,6 Km e 19 stazioni, da Bignami fino a San Siro.

 immagine fasi linea m5
Il convoglio, privo di conducente, percorre la tratta attualmente aperta in circa 8 minuti. 
Oggi l'ho testata per la prima volta. Ho notato che passa molto di frequente, ma credo che sia normale, visto il numero ancora limitato di fermate. L'ATM prevede comunque una maggior frequenza di convogli in futuro.
Ho potuto vedere il meccanismo in passato sia a Parigi (dove una sola linea è automatizzata) che a Copenaghen (dove tutta la rete metropolitana è automatizzata).
Dal sito www.atm-mi.it: 
"le porte dialogano costantemente con il treno e l’apertura delle porte di banchina avviene esclusivamente quando il convoglio è correttamente posizionato in stazione. Infatti, in caso di guasto ad una porta di banchina il sistema impedisce l’apertura della corrispondente porta del treno e viceversa. Inoltre, qualsiasi apertura imprevista di una porta di banchina inibisce il movimento dei treni lungo il binario interessato." 
Chiaro, no?
In sostanza, in mancanza dell'occhio umano, la sicurezza deve essere garantita dalla precisione delle macchine.
Ciò non significa che non ci siano controlli umani a distanza, ben inteso.
La mia prima impressione è molto positiva.
Vi lascio con qualche foto del mio "viaggetto" sulla metro lilla!






Un abbraccio, alla prossima!